Informazioni personali

La mia foto

parlare di me è una parola,IO,che uso per iniziare tutte le mie frasi,ch'è un modo per ribadire un atteggiamento costantemente distante,un relativismo etico e morale,ma anche fisico, io non sono simpatico,ma gli antipatici non sono come me.

Lettori fissi

martedì 27 gennaio 2015

Sono dissonante,ancora!

Sono dissonante,ancora!
X me questo nn è il giorno della memoria,ma il giorno degli smemorati.
Il giorno in cui tutti quelli che per il resto dell'anno favoreggiano l'indicibile fanno atto di presenza in qualcosa in cui probabilmente non credono.
Smemorati che in tutto l'anno evitano accuratamente di accorgersi che l'orrore sta tornando,che le ideologie,i movimenti stanno riprendendo gli antichi vizi,che i mostri sono liberi ed osannati,che la ricerca del capro espiatorio sta riportando alla gogna ancora gli stessi.
Che memoria è quella che si presenta un giorno all'anno?
Che presa di coscienza è quella che si mortifica davanti a foto di 60 anni fa e nn fa una piega sulla propaganda antisemita di oggi?
Dove siete,smemorati,quando Israele viene attaccata,fisicamente,ma di più, politicamente?
Dove siete,smemorati,quando presunti eroi sgozzano bambini di 3 mesi?
dove siete quando fanno irruzione in una scuola Ebraica in Francia?
migliaia di Ebrei stanno lasciando l'Europa per andare nell'unico Stato che li difende....uno Stato sotto assedio!!
Dove siete smemorati?
L'immagine che ho di questo giorno è quella di Ponzio Pilato che si lava le mani.....si sarà preso una giornata x ricordare anche lui?