Informazioni personali

La mia foto

parlare di me è una parola,IO,che uso per iniziare tutte le mie frasi,ch'è un modo per ribadire un atteggiamento costantemente distante,un relativismo etico e morale,ma anche fisico, io non sono simpatico,ma gli antipatici non sono come me.

Lettori fissi

giovedì 8 settembre 2011

ciù is mejio che one..

io sono tendenzialmente pigro,il lavoro mi fa schifo disturba,
proprio per questo cerco di farlo bene,per farlo una volta sola|
invece non so perchè,lavoro con gente preferisce fare il bis,piuttosto che perdere tempo a preparare e controllare il proprio lavoro,preferisce farlo 2 volte.

Certo se glielo chiedi dicono che non è vero,però è cosi di fatto.
in Lombardia (dico qui perchè non sparlo di realtà che non conosco bene)si è persa l'etica del lavoro,ma non solo da chi e pagato a ore,che è risaputo,se ne frega(perche poi?se lavori di merda e l'azienda presso cui lavori si fotte chi è il pirla certificato che viene licenziato?).
Sempre più spesso mi trovo ad avere a che fare con persone che fanno della professionalità una questione di atteggiamento,piuttosto che di cura,di precisione.
La scusa più gettonata è la necessità di restare nei costi a vantaggio del prezzo,per il cliente,ma se hai la matematica certezza che il lavoro andrà rifatto ,corretto,sostituito,la metà delle volte,a causa del pressapochismo con cui è stato eseguito,come fai a restare nei costi-prezzi?
Oggi come oggi procede più o meno così

  • si presenta un tizio,molto preparato dice lui,per vedere il lavoro,stabilire il prezzo e a forza di parole convincerti a fare una marea di cose che neanche per l'anticamera del cervello,tutto allo scopo di raggiungere una altissima qualita del lavoro,
  • sparito il tizio,e superata la fase di stordimento da blabla contundente,si fa strada il dubbio che avendo parlato quasi esclusivamente lui,non sia a conoscenza del lavoro da svolgere
  • si presenta il (tecnico/operaio/operatore?bah!!) a cui è stato dato l'incarico di (situazione standard per cui è stato egregiamente preparato con un corso online, che il CEPU è meglio),a cui si fa graziosamente  presente che l'operazione da effettuare è altra, funzionale alla (situazione standard per cui è stato egregiamente preparato con un corso online, che il CEPU è meglio) già precedentemente eseguita.
  • florilegio di invettive (standard,fidatevi,tutte uguali,si vede che il corso è a ciò preposto)contro eventuali commerciali,capi dirigenti centralinisti e chi più ne più ne metta.
  • telefonata di rito in sede per delucidazioni(operiamo fuori dallo standard,i corsi iper accelerati per neo professionisti,mostrano a questo punto evidenti limiti)
  • consulto a 3 cliente/(tecnico/operaio/operatore?bah!!)/eventuale superiore senior al telefono con dinamiche ed involontarie gag comiche dovute alla difficoltà di comprensione al di fuori degli schemi del (tecnico/operaio/operatore?bah!!)  
  • illuminante lampo di comprensione del (tecnico/operaio/operatore?bah!!) che recepite le istruzioni ed avendo circoscritto il campo d'azione,viene rivestito nuovamente del suo manto di professionalità,e in un TOT risolve il problema/incassa e se ne va.
  • fanculo non funziona
richiamo e pretendo che funzioni,riescono e sistemano al minimo sindacale (io non sono contento/loro neppure)ma che cazzo di modo di lavorare è?