Informazioni personali

La mia foto

parlare di me è una parola,IO,che uso per iniziare tutte le mie frasi,ch'è un modo per ribadire un atteggiamento costantemente distante,un relativismo etico e morale,ma anche fisico, io non sono simpatico,ma gli antipatici non sono come me.

Lettori fissi

mercoledì 17 gennaio 2018

ancora tu

Eran di luce gli occhi che
di dolore facevano sorrisi
eran di panna le labbra che
di svarioni facevano tenerezza e risa
Eran di seta le gambe che
facevan dell'aria un peso e della terra un volo
eran di piuma le mani che
di ogni movimento facevan carezze e calore
come ritrarsi dal fascino della bellezza,
come sottrarsi alla malia dell'amore,
come tornare in me dopo averti visto,
come dimenticare l'onda di amore e desiderio
che mi tracima dagli occhi,
no.non è dolore,
è l'emozione che non si contiene,
quella che non posso tradire,
quella che non posso soffocare.