Informazioni personali

La mia foto

parlare di me è una parola,IO,che uso per iniziare tutte le mie frasi,ch'è un modo per ribadire un atteggiamento costantemente distante,un relativismo etico e morale,ma anche fisico, io non sono simpatico,ma gli antipatici non sono come me.

Lettori fissi

sabato 23 dicembre 2017

I come inutile

In viso adesso come di un uggia cala
e il labbro stretto nei denti imporpora,
domande neglette nei trascorsi passati
che ora mi assumono in vuoti mancati.
asserto,assorto,della tua ira o del dolore,
e tu mi quadri con un sorriso in dono,
la testa scuoti e neghi piano,
ed io di nuovo,
di fuori e lontano,
mi sento stranito,
vuoto,vano.