Informazioni personali

La mia foto

parlare di me è una parola,IO,che uso per iniziare tutte le mie frasi,ch'è un modo per ribadire un atteggiamento costantemente distante,un relativismo etico e morale,ma anche fisico, io non sono simpatico,ma gli antipatici non sono come me.

Lettori fissi

lunedì 17 aprile 2017

Nessuna oppressione

Ma sarranno fatti tuoi...chi ti obbliga?

chiedetemi-se-battezzero-mio-figlio?

Ho sempre avuto dubbi.
Ho una mamma molto religiosa,e mi imponeva la messa,la dottrina,l'oratorio...Lei!
Non ho mai sentito l'oppressione del sistema di andarci.
Sono andato a scuola dai frati,quindi preghiere,messe,funzioni a sfondo religioso...mai sentito l'oppressione della signora dell'articolo.
Ci ho messo molto a maturare il mio "agnosticismo", nn per oppressioni immaginarie ma perchè ho impiegato anni a ponderare l'argomento...nn l'ho preso alla leggera,ed anche ora è un work in progress.
Con questo nn è che abbia passato il mio tempo in chiesa,a 15 anni mia mamma nn poteva certo obbligarmi ad andare in chiesa,poteva al massimo chiedere la mia presenza in talune cerimonie per lei importanti,ma era comunque un favore personale a lei,certo nn l'oppressione;mi sono sposato con rito religioso per mia moglie,e considerato come poi è andata una tiratina sulla coerenza va fatto a lei,ma sempre niente "oppressione".
Persino la scelta di far crescere i miei figli all'interno della religione cattolica è stata libera,io nn mi sono trovato male in questa religione,semplicemente nn ci credo,quindi ho dato ai miei figli la stessa possibilità di scegliere...e indovinate?
D'altronde il battesimo è un patto con Dio...se ci credi,altrimenti è un semplice lavaggio della testa.
Idem con patate per comunione,cresima,matrimonio.
Le mie scelte sono state le mie,se nn credi sei libero di nn battezzare tuo figlio,chi te lo impedisce?
le persone che ti chiedono come mai?
Diglielo!!
Ho ti vergogni delle tue scelte?
Quando ho deciso per il battesimo di mia figlia il sacerdote ha chiesto a me ed agli altri genitori il perchè di quella scelta.
C'era chi era molto religioso e voleva la salvezza del figlio,chi cominciava un percorso di crescita col Signore...io l'ho guardato ed ho risposto-voglio che cresca conoscendo bene la religione in cui sono cresciuto io,se un giorno nn sarà convinta in fondo è solo acqua;versata da una ciotola,una frazione d'atm,davvero!-

Nessuna oppressione.