Informazioni personali

La mia foto

parlare di me è una parola,IO,che uso per iniziare tutte le mie frasi,ch'è un modo per ribadire un atteggiamento costantemente distante,un relativismo etico e morale,ma anche fisico, io non sono simpatico,ma gli antipatici non sono come me.

Lettori fissi

martedì 8 novembre 2016

io voto si#

Ho finito di leggermi il testo della riforma costituzionale...

Ero già abbastanza convinto del mio si,ora la mia convinzione ne esce rafforzata.
Quelle che all'apparenza sembravano scelte casuali non lo sono,c'è un filo logico che segue ogni cambiamento che è in continuità o in correzione della riforma del 2001.
La trasformazione del Senato in una Camera delle regioni istituzionalizza quel rapporto tra Stato ed enti locali che ora è definito da tavoli e conferenze Stato/enti locali,dirime molti conflitti di competenza con veloci,inappellabili,certe procedure e restituisce limiti alle autonomie che nella riforma del 2001 si erano decisamente persi.
Non è così campata per aria.
Se mi diranno che nn gli piace lo spirito con cui è stata concepita,la direzione scelta,potrò capire,se no trovo che definirla schifoso sia oltremodo ingeneroso.

ps.nn ci ho visto svolte autoritarie dato che il Presidente del consiglio rimane quella figura paternalistica che incoraggia il governo...