Informazioni personali

La mia foto

parlare di me è una parola,IO,che uso per iniziare tutte le mie frasi,ch'è un modo per ribadire un atteggiamento costantemente distante,un relativismo etico e morale,ma anche fisico, io non sono simpatico,ma gli antipatici non sono come me.

Lettori fissi

martedì 26 gennaio 2016

Tempo,spazio...ed altre variabili

E tanto che non scrivo...
le opinioni nn mi vengono,la voglia di esprimerle men che meno,
e spesso mi ritrovo a discutere con entrambe le tifoserie,
io sono a favore,ma anche contro,
oppure mi risulta evidente che che lo scontro ha travalicato la funzione,
ed io se permettete nn ho più 14 anni,
e lo scontro per definire me stesso dall'altro riguarda un passato lontanuccio.
quindi ricomincerò da qualcosa che mi preme,
come la capacità di prendere una posizione che sia il più possibile ragionevole,
e di come ogni scelta,posizione si scelga sia relativa.

In fondo tutto è relativo,nulla ha importanza, se non in considerazione dello stato in cui si trova.
L'acqua scendendo a valle incontra il masso,non potendo spostarlo ci gira attorno, il masso è  troppo forte! d'altro canto e vero che il masso non ferma l'acqua si limita a deviarla, l'acqua è troppo forte!



Se allarghiamo la scala temporale,sarà l'acqua ad aver la meglio sulla roccia,
il suo incessante scorrere vedrà levigata la roccia,
e su di una scala temporale più ampia appiattirà le montagne,ma sulla stessa scala nuova roccia si innalzerà ad irridere le acque.
Se la scala temporale si allarga ancora entrambe,roccia ed acqua,
saranno vaporizzate dalle intemperanze della ns stella.
Questo non significa che in una discussione di massimi sistemi debba relativizzare in assoluto definendo sia l'acqua che la roccia dei gas,
ma solo che ogni opinione va inserita nel contesto relativo per cui è pensata.
Concordare su alcuni punti nn mi rende tuo alleato,come dissentire nn fa di me un nemico,
se l'incapacità di contestualizzare i tuoi argomenti ti impone di inserirli in un 
"grande flusso democratico"
che ne nasconda il limiti con un relativismo radicale,
mi dispiace,ho altri impegni,
nn posso ascoltarti.